SHARK day test: Fernando P. (Mountain), Mauro (remoto da Roma), Alfio (remoto da Arcetri)

h7:00 (Tucson time) lavorano sul PC di SHARK

Stanno spostando il PC di SHARK per (pare) problemi di raffredamento di LBTI. Nel frattempo vado a cercare i nuovi ricostruttori di LBTI

La lista degli ultimi ricostruttori e' in questo google doc:

https://docs.google.com/spreadsheets/d/1KPY3lv4MirwXDxZb2J865T3aINhm9RC32HkfnuDc0SQ/edit#gid=0

Ci sono 3 differenti ricostruttori a 500 modi, di cui uno produce un'orecchia sul secondario, ma degli altri due non si sa quale sia migliore. Sono due IM diverse, una con 4 iterazioni mediate, e una con 48. Ma mi ricordo che Vanessa disse via Skype che quella a 48 non sembrava meglio di quella a 4...

h8:00 Tra poco montano il RR

Le ultime posizioni valide di LBTI (17 maggio) erano:

Stages: X=-47.95, Y=-42.16, Z=-14.0
Cube: stage = -85.8, rot = +207.39
FW1: pos #0
FW2: pos #1
Camera lens: X=-39, Y=+44
Hexapod: X=1.51, Y=4.00, Z=5.10, RX=-596, RY=+79, RZ=0.00
Tertiary: Tip=-1016.93, Tilt=+20.06, 0.00, 0.256

Centering superfine su SHARK:

X=-52.30
Y=-41.13

h9:00 ancora aspettando il retro

Ci vuole un po' perche' vanno spostate anche le mounting brackets...

Nel frattempo facciamo il setup della connessione automatica LBTI-SHARK per gli script.

Mettiamo il login senza password con chiave DSA (per poter usare scp). Il login funziona con la chiave id_dsa.pub da dxwunit@lbti-dxwfs.

Si scopre che la camera ha cambiato il formato di salvataggio. Fernando ha un codice IDL che e' capace di importarlo, pertanto ricicliamo quello

Nuovo file:

$ADOPT_SOURCE/idl/wfs_lib/convert_shark_ima.pro

Pertanto adesso lo script per scaricare il file fa questo:
  1. "dir" sulla directory C:\Users\4Runner\Desktop\NCPA per scoprire il nome dell'ultimo file
  2. copia via scp il file in /tmp
  3. chiama la routine idl per convertirlo in fits
  4. e legge il fits dentro un array numpy

h10:00 Retro ON

LBTI acceso. Phil ci da' il permesso per usarlo.

C''e un grosso device che sembra essere una sorgente collimata che inietta luce on-axis al posto del secondario, e sembra che andra' a bloccare il fascio verso il RR. Fernando va in cupola a controllare che non faccia interferenza meccanica e che non blocchi la luce.

Phil dice che e' un telescope simulator. Ci blocca completamente il fascio, per fortuna possono spostarlo con una slitta.

Tolto il cilindrone, appare subito la sorgente sul ccd47, solo un po' fuori fuoco.

Mettiamo a fuoco e poi andiamo un po' fuori asse per mettere la PSF su SHARK, usando le posizioni di febbraio ( SHARKDayTest20150213 )

HBS off. Treehouse off. Mirror ventilation off.

TN 20150601_123648 500 modi LBTI. Dati PSF salvati direttamente da SHARK.

Secondo Fernando stiamo facendo 38% a 600 nm.

TN 20150601_140323 400 modi LBTI e PSF su SHARK. Atmosfera 0.8"

Il modalplot e' buono ma non spettacolare:

modalplot20150601_140323.png

-- AlfioPuglisi - 01 Jun 2015
Topic revision: r5 - 03 Jun 2015, AlfioPuglisi
This site is powered by FoswikiCopyright © by the contributing authors. All material on this collaboration platform is the property of the contributing authors.
Ideas, requests, problems regarding Foswiki? Send feedback